Grotte Škocjanske Jame – Divača (Slovenia)

Divača (Slovenia)

Grotte Škocjanske Jame

Purtroppo, mea culpa, i video delle grotte (fatti di nascosto con la GoPro) sono stati persi, conto comunque di tornarci e di rifarli 🙂 Per quanto riguarda il parcheggio non avrai alcun problema, è enorme e gratuito. Ti ho anche segnato il parcheggio per camper, è più a nord ma sempre attaccato all’entrata. In caso di necessità c’è puntinato anche un rubinetto dell’acqua 😉

.

Informazioni dal Web

Nome della città

Carta d’identità delle Grotte di Škocjan

 Nome: Grotte di Škocjan
 Indirizzo: Carso classico, Slovenia, Europa
 Età: Diversi milioni di anni
 Area protetta: 413 ha
 Zona di influenza del Parco: 45 000 ha
 Numero di abitanti nel Parco: 67
 Gestore: Javni zavod park Škocjanske jame, Slovenija
 Indirizzo: Škocjan 2, 6215 Divača
Telefono: +386 (0)5 70 82 100 
Fax: +386 (0)5 70 82 105
Posta elettronica:
psj.info@psj.gov.si
psj.info@psj.gov.si

skocjan caves foto jame id 1

Patrimonio mondiale da 1986.
Parco regionale da 1996.
Zona umida carsica ipogea da 1999.
Riserva della biosfera Kras da 2004.

Dati essenziali della grotta:

Lunghezza: 6.200 metri (di tutte le gallerie)
Profondità: -223 metri (dalla superficie al punto più basso)
Punto più alto: 435 m (Belvedere di Stefania)
Punto più basso: 212 m (lago Mrtvo jezero)
Temperatura nella grotta: 12°C parti asciutte della grotta,
0-20°C parti acquose della grotta
Umidità dell’aria: 80-100 %
Le più interessanti formazioni calcitiche nella grotta: Paradiž- depositi di calcite;
sala Dvorana orgel – formazione calcitica in forma di organo;
sala Velika dvorana – stalagmiti gigantesche;
sala Dvorana ponvic – grandi bacinelle
La più grande stalagmite: Orjak – nella sala Velika dvorana, alta 15 m
Animali nella grotta: Grandi colonie riproduttive di diverse specie di pipistrelli, proteo (Proteus anguinus) famoso in tutto il mondo, specie endemiche di crostacei e coleotteri ipogei
Fiume carsico: Reka
Flusso del Reka: min. 0,03 m3/s
max. oltre 380 m3/s
in media circa 9 m3/s
Numero di cascate nella grotta: 26
Ultima inondazione nella grotta: Nel 1965 – 108 m di altezza
(10 sopra il ponte Cerkvenikov most)
La più alta inondazione conosciuta nella grotta: Nel 1826 – 128 m di altezza
Lunghezza di tutti i sentieri vecchi nella grotta: circa 12 000 metri
Altezza del ponte Cerkvenikov most (nella grotta): 47 metri sopra il Reka
Per saperne di più: Descrizione delle grotte… >
Eccezionalità del sistema delle Grotte di Škocjan:
Canyon sotterraneo del Reka: Lunghezza 2 600 m,
larghezza da 10 a 60 m,
altezza fino a 146 m
Una delle sale sotterranee più grandi d’Europa: sala Martelova dvorana – 2,2 milioni m3, alta 146 m, larga 120 m e lunga 300 m 
Bacinelle: grandi dimensioni
Ponti naturali: Tra la Velika dolina e la Mala dolina, ponte naturale nella Mala dolina
Finestre naturali: Finestre naturali nella grotta Mahorčičeva jama e sul fondo dell’abisso Okroglica
Cascate e rapide: 30 cascate e rapide alte fino a 10 m
Doline di crollo: Attive – Velika dolina e Mala dolina;
fossili – Lisična, Sapendol, Sokolak, Globočak, Mali dol, Dol Jablanc, Lesendol, Lazni dol in Bušljevec
Monumenti naturali:
Sistema delle Grotte di Škocjan Grotte, gallerie e doline, che fanno parte del sistema delle Grotte di Škocjan
Velika dolina Dolina di crollo, profonda 163 m dal belvedere fino all’inghiottitoio del Reka
Mala dolina Dolina di crollo, profonda 120 m
Abisso Okroglica Nel paese di Škocjan, profondo 116 m
Pareti e rive della valle cieca del Reka La più grande valle cieca in Slovenia, stretta profonda fino a 100 m
Turismo
Prime visite documentate della Velika dolina Già dal 1750
Attrezzamento dei primi sentieri turistici: Velika dolina, 1823
Visite della Velika dolina: Già nel XVIII secolo
Libro degli ospiti: Dal 1819
Primi sentieri turistici nella grotta: 1884-1906
Ristrutturazione del ponte Cerkvenikov most: 2003
Elettricità nella grotta: Dal 1959
Lunghezza del sentiero turistico oggi: Circa 3000 metri e circa 500 scale
Ascensore inclinato dalla Velika dolina: Dal 1986, circa 90 m di dislivello
Numero di visitatori all’anno: Circa 95 000 (nel 2007)
Per saperne di più: Informazioni turistiche… >
Riassunto storico delle esplorazioni
Prima fonte scritta sulle Grotte di Škocjan: Posidonio di Apamea, circa 60 a.C.
Primo test di tracciamento: 1599, Imperato
Grotta Mahorčičeva jama: 1815, Eggenhofer
Sala Rudolfova dvorana: 1839, Ivan Svetina, Ivan Rudolf
Sala Müllerjeva dvorana: 1851, Adolf Schmidl
Prima carta della grotta: 1888, Anton Hanke
Lago Mrtvo jezero (sifone): 1890, A. Hanke, F. Müller, J. Marinič, P. Antončič, brata Cerkvenik
Grotta Tiha jama: 1904, Anton, Franc e Jože Cerkvenik, Jože Nedoh
Scoperta di nuove parti della grotta oltre il lago Mrtvo jezero: 1991, Janko Brajnik, Samo Morel
Per saperne di più: Storia delle esplorazioni… >
Siti archeologici
Castelliere Škocjan: Castelliere preistorico – tarda età del bronzo e l’età del ferro, antichità
Grotta Velika jama na Prevali (Mušja jama): Sito ipogeo – attività votive, tarda età del bronzo e antica età del ferro, antichità
Necropoli sotto Brežec: Necropoli piana a cremazione – tarda età del bronzo e antica età del ferro
Grotta Tominčeva jama: Caposaldo in caverna, necropoli di tombe con scheletri – eneolitico, età del bronzo e del ferro, antichità
Per saperne di più: Archeologia… >
Altre curiosità nel Parco
Raccolte museali: Granaio Jakopinov skedenj: etnologia;
Granaio Jurjev skedenj: storia delle esplorazioni delle Grotte di Škocjan;
masseria Delezova domačija: raccolta geologica, raccolta biologica, raccolta archeologica, a Škocjan
Monumenti culturali: Paesi di Škocjan e Betanja, la chiesa di Sv. Kancijan a Škocjan,  il cimitero a Škocjan
Itinerario didattico: Attorno alla Velika dolina e alla Mala dolina, attraverso i paesi di Betanja, Škocjan e Matavun

L’importanza delle grotte

Le Grotte di Škocjan sono ancor sempre l’unico monumento in Slovenia e nel Carso classico incluso nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Ciò le colloca in un posto speciale – d’onore – tra i monumenti naturali del mondo. Oltre alle nostre grotte, in questa lista sono incluse per il loro valore naturale soltanto le grotte nella zona di confine tra Ungheria e Slovacchia (carso di Aggtelek e slovacco) e le Mammoth Cave e Carlsbad Caverns negli Stati uniti. Altre grotte sono incluse come monumenti culturali (per esempio Altamira in Spagna e le grotte con pitture rupestri nella valle Vézere in Francia). L’iscrizione nella lista è importante da diversi punti di vista, il primo dei quali è che le Grotte di Škocjan sono effettivamente diventate un valore riconosciuto da tutto il mondo e lo stato sloveno si è impegnato di fare di tutto per conservare e proteggere questo monumento naturale.

Agli inizi degli anni novanta cominciarono i preparativi per l’istituzione del Parco regionale delle Grotte di Škocjan e la legge sul Parco fu approvata nel 1996. Un anno più tardi cominciò a operare come gestore del Parco l’ente pubblico che oggi ha 16 dipendenti. Oltre ad adottare programmi per la protezione e lo sviluppo del Parco e a seguire e analizzare continuamente lo stato del patrimonio naturale e culturale, l’ente ha numerosi altri compiti: la cura della riconoscibilità, l’attività di ricerca, l’istruzione, la manutenzione dell’infrastruttura, se menzioniamo solo i più essenziali. È molto importante anche la cooperazione con gli abitanti locali che vivono nella zona del Parco, soprattutto quelli che sanno sfruttare l’istituzione del Parco come vantaggio.

Il rapido sviluppo del Parco, che fino a poco tempo fa faceva parte di aree demograficamente e economicamente depresse, si riflette tra l’altro in numerose adesioni a varie istituzioni internazionali, col che il Parco acquisisce un ruolo sempre più importante nel modellare un migliore sviluppo economico, sia nell’ambito del comune di Divača sia nel Carso e in Slovenia in generale.

Descrizione delle grotte

Le Grotte di Škocjan sono uno straordinario fenomeno naturale, l’opera del fiume Reka.

Il Reka sorge ai piedi del monte Snežnik e scorre sulla superficie per circa 55 chilometri. Quando raggiunge il Carso, cioè il terreno calcareo, non approfondisce il suo alveo solo meccanicamente (con erosione), ma anche corrosivamente – sciogliendo il calcare. Nella prima parte del suo percorso sul calcare scorre ancora sulla superficie e poi dopo una gola lunga circa quattro chilometri, che si conclude con un’imponente parete, scompare nel sottosuolo. La valle cieca del Reka è la più grande valle cieca in Slovenia. Nel lontano passato, probabilmente durante il pleistocene superiore, cioè alcune centinaia di migliaia di anni fa, la volta della grotta crollò a circa 200 m prima dell’inghiottitoio e creò due doline di crollo, la Velika dolina (profonda fino a 165 m) e la Mala dolina (120 m), che sono separate da un ponte naturale, un resto dell’originaria volta delle grotte. Sopra le grotte, tra la parete sopra l’inghiottitoio e le pareti della Mala dolina giace il paesino di Škocjan. Subito accanto alle case c’è un altra entrata nel sottosuolo, l’abisso Okroglica, profondo 90 metri, che termina poco sopra il corso sotterraneo del Reka.

zemljevid prerez velik

Nel fondo della Velika dolina il Reka scompare definitivamente nel sottosuolo e riappare alla superficie tra 34 chilometri, nelle sorgenti del Timavo, in prossimità della costa adriatica. La parte delle Grotte di Škocjan dove scorre il Reka – la grotta Šumeča jama – è in effetti una gola sotterranea lunga circa 3,5 chilometri, larga da 10 a 60 metri e alta oltre 100 metri. Tutte le gallerie sono lunghe circa 6 chilometri, e la differenza verticale tra l’entrata più alta (Okroglica) e la parte più bassa nella grotta ancora accessibile all’uomo – il sifone di scolo – è 205 metri. In alcuni posti la gola si allarga in sale sotterranee. La più grande di queste, la Martelova dvorana, è lunga circa 308 metri, larga in media 89 metri (massimo 123 m) e alta in media 106 m, con il punto più alto della volta a 146 m sopra l’alveo del Reka (Drole 1997). L’area della massima sezione trasversale in questa sala è 12.000 m2, mentre il volume della sala è 2,2 milioni m3.

zemljevid jame tloris velik

.

Le Foto

Le fotografie con tag GPS

Cliccando il pulsantone qui sotto ti si aprirà l’album fotografico memorizzato su Google Foto. Ogni fotografia dovrebbe avere il tag GPS integrato, il che significa che una volta aperta puoi premere il pulsantino tondo con la lettera “i” e visualizzare sulla mappa il punto preciso dove è stata scattata!

.

Icona Google Foto Camera per album fotografico

.

.

.

Il video

Tutti i video li trovi sul canale

La cosa migliore è che tu ti iscriva al canale YouTube ove troverai tutti i video delle Puntine ed i “Dietro alle Quinte”. Iscriversi è molto semplice, basta cercare “le puntine del mondo” su YouTube oppure cliccare direttamente QUI, infine premere il pulsante “iscriviti”. In questo modo riceverai le notifiche dei nuovi video e potrai commentarli 🙂

.

.

.

.

ARRIVACI CON IL TUO NAVIGATORE!

E’ stato rifatto completamente tutto, ora ancora più semplice per tutti. Qui a destra vedi un pulsante nero “APRI IN GOOGLE MAPS”, bene, cliccalo e ti si aprirà il Google Maps. Ora all’interno della mappa troverai varie puntine (pins), cliccando sopra ad ognuna di esse leggerai una brevissima descrizione e l’indicazione del luogo, ora, se stai facendo tutto questo dal tuo smartphone puoi avviare la navigazione e raggiungere i punti precisi che ti ho segnato.
Percorsi GPS con link Google Maps dei punti d'interesse d'Italia

.

Apri in Google Maps

.

Commenti

commenti

17 Comments

  1. Like 16/09/2018 al 11:15 - Rispondi

    Like!! I blog frequently and I really thank you for your content. The article has truly peaked my interest.

  2. It is in reality a great and useful piece of info. Thanks for sharing. 🙂

  3. Linwood Schultens 23/09/2018 al 15:18 - Rispondi

    Absolutely pent subject matter, appreciate it for selective information.

  4. Chong Belfast 24/09/2018 al 04:41 - Rispondi

    You should take part in a contest for one of the best blogs on the web. I will recommend this site!

  5. Jimmy Leuga 24/09/2018 al 16:52 - Rispondi

    As I web site possessor I believe the content matter here is rattling fantastic , appreciate it for your efforts. You should keep it up forever! Best of luck.

  6. Teddy 03/10/2018 al 14:17 - Rispondi

    Nice actors proceed the training course of.

  7. minecraft 06/10/2018 al 12:41 - Rispondi

    My coder is trying to convince me to move to .net from PHP.
    I have always disliked the idea because of the costs. But he’s tryiong none the less.
    I’ve been using Movable-type on a variety of websites for about a year
    and am worried about switching to another platform.
    I have heard excellent things about blogengine.net.
    Is there a way I can import all my wordpress posts into it?
    Any help would be greatly appreciated!

  8. minecraft 07/10/2018 al 00:18 - Rispondi

    Do you mind if I quote a few of your articles
    as long as I provide credit and sources back to your webpage?
    My website is in the very same niche as yours and my users would
    genuinely benefit from a lot of the information you provide here.
    Please let me know if this okay with you. Regards!

  9. minecraft 07/10/2018 al 12:30 - Rispondi

    It’s genuinely very complex in this busy life to listen news on Television, therefore I
    simply use web for that reason, and take the latest news.

  10. Hi i am kavin, its my first time to commenting anywhere, when i read this post
    i thought i could also make comment due to this sensible post.

  11. You have observed very interesting details! ps decent internet site. 🙂

  12. tinder dating site 16/10/2018 al 12:50 - Rispondi

    Hi to every body, it’s my first pay a quick visit of this blog; this website
    includes remarkable and actually fine information in support of visitors.

  13. This post will assist the internet users for setting
    up new website or even a blog from start to end.

  14. I don’t even know how I ended up here, but I thought
    this post was good. I don’t know who you are but certainly you are going to a famous blogger if you
    are not already 😉 Cheers!

  15. Sweet blog! I found it while surfing around on Yahoo News.
    Do you have any tips on how to get listed in Yahoo News?
    I’ve been trying for a while but I never seem to
    get there! Cheers

  16. Coconut Oil Benefits 21/10/2018 al 20:32 - Rispondi

    Undeniably consider that which you said. Your favourite justification seemed to be on the internet the easiest thing to be aware of.
    I say to you, I certainly get irked whilst people think about issues that they just don’t recognize about.

    You controlled to hit the nail upon the highest and outlined
    out the entire thing without having side-effects
    , other people can take a signal. Will probably be again to get more.
    Thank you

  17. Pretty component to content. I simply stumbled upon your blog
    and in accession capital to claim that I acquire in fact
    loved account your weblog posts. Any way I’ll be subscribing to your augment or
    even I fulfillment you get right of entry to consistently quickly.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.